Skip to content

Dati audiweb alla mano, è arrivato il momento di controllare l’informazione in rete

17 dicembre 2009

Dopo l’attacco al premier arrivano le proposte di censura web.

Tralascio tutto quello che si trova in rete in questi giorni, dalle ipotesi sulla montatura dell’attacco a Berlusconi ai gruppi facebook che magicamente hanno assunto nomi diversi. Voglio soltanto capire, dati alla mano, se possono esserci dei motivi validi per cercare di manipolare la libertà del web.

Veniamo all’analisi audiweb.

Campione: 4 cicli, dagli 11 ai 74 anni; italiani; 9.430 interviste.

Il 63% della popolazione tra gli 11 e 74 anni (30.145 milioni di italiani) dichiara di avere un accesso a internet da qualsiasi luogo (casa, ufficio, studio, altri luoghi) e attraverso qualsiasi strumento, con un incremento del +7,9% (corrispondente a circa 2,210 milioni di individui) rispetto ai dati cumulati del 2008.

10,4 milioni di famiglie hanno accesso ad internet (il 50,3% delle famiglie italiane con almeno un componente fino a 74 anni). Dai dati si desume un’Italia abbastanza collegata alla rete, con un livello di penetrazione del mezzo che raggiunge tutto il territorio in modo diffuso (ad eccezione dell’area Sud e Isole).

il profilo demografico è indicato in misura pressoché simile sia tra gli uomini (66,6%) che tra le donne (59,7%), in particolare tra i giovanissimi di 11-17 anni (81,4%) e tra gli Italiani di 18-34 anni (76,5%). Internet risulta molto più presente tra le fasce medio/alte della popolazione lasciando emergere una diffusione capillare tra gli studenti universitari, i dirigenti e quadri, imprenditori e liberi professionisti, impiegati e insegnanti.

L’accesso ad internet da casa è indicato nel 54,9% dei casi (26,2 milioni di individui) e presenta una concentrazione maggiore rispetto alla disponibilità di accesso da luogo di lavoro/ufficio, presente nel 19% dei casi (9 milioni), da smartphone, cellulare o PDA indicato nell’8,8% dei casi (4,2 milioni), da luogo di studio indicato nel 7,6% dei casi (3,6 milioni) e da altri luoghi, ad esempio biblioteche e internet point, presente nel 5,3% (2,5 milioni).

e veniamo alle motivazioni di utilizzo:

Dall’approfondimento sulle motivazionali relative all’uso/mancato uso, internet viene indicato tra coloro che vi accedono come un mezzo utile per attività lavorative, di svago e per semplificare o velocizzare procedure legate ai servizi. In particolare, si accede a internet soprattutto per approfondire qualsiasi argomento (46,5%), usufruire di servizi pubblici e privati a distanza (30,3%), trovare cose disponibili solo su internet (26,4%), aggiornarsi su notizie di cronaca in tempo reale (20,5%), rendere più efficace e divertente sia lo studio che il lavoro (19,3%) ed entrare in contatto con molte persone in ogni parte del mondo (19,6%), risparmiando tempo e denaro (19%).

Non credo ci sia bisogno di spiegare i dati.

Sul web non c’è bisogno di essere giornalisti di professione per trasmettere il proprio pensiero; sul web non c’è bisogno di essere famoso per farsi ascoltare dalla gente; sul web non hai un capo, un responsabile che ti dice quello che devi dire o fare.

Il web è libertà allo stato puro. Chi tenta di controllare la rete, significa che della rete non ha capito niente, che della libertà non ha capito niente, che non ha capito niente.

Avere idee diverse dalle tue e poterle esprimere, scriverle, diffonderle e discuterle con te, vuol dire crescita, vuol dire comprensione, vuol dire costruzione, vuol dire sviluppo; vuol dire essere pronti alla critiche e rimettersi in discussione.

Vuol dire vivere.

Questo post ha poco a che fare con il marketing, lo so. Ma avevo bisogno di scriverlo.

Share

Annunci
2 commenti leave one →
  1. 26 dicembre 2009 14:42

    CIAO complimenti x l’analisi
    EVVIVA LA LIBERTA’DI PENSIERO! MENO MALE CHE ESISTE INTERNET!
    Caterina

  2. Stefano Struia permalink*
    27 dicembre 2009 11:19

    Grazie Caterina e benvenuta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: