Skip to content

“Mad in Italy”…se mi lasci non vali

26 novembre 2010

Come sai, sono avverso alle markette. Quando trovi su questo blog qualche recensione positiva di prodotti/servizi/campagne di comunicazione, è perchè realmente ci trovo utilità o mi piace.

Sicuramente ti ricorderai della campagna dell’anno scorso “mettiamoci la testa” di Milc; la campagna contro i tagli alla comunicazione. Mi era talmente piaciuta, che alla fine sono diventato amico dei Milchiani, ci siamo incontrati ed abbiamo anche avuto modo di discutere su alcuni aspetti interessanti del mondo social media in una tavola rotonda, insieme agli amici doctor brand e mmad.  Quest’anno i signori di Milc ritornano, e questa volta puntano il dito sulla fuga di cervelli dall’italia.

Il “Mad” della campagna “Mad in italy” rappresenta

..non solo la genialità dell’idea, ma anche e soprattutto la persona che l’ha avuta e che ha scelto di realizzarla in Italia con coraggio, lungimiranza e quel pizzico di “lucida follia” che sta sempre alla base di ogni successo imprenditoriale.

Come nella campagna dell’anno scorso, anche in “Mad in Italy” parliamo di community e condivisione, in un’ottica che basa le proprie fondamenta sui principi del web. Sul sito del progetto potete trovare già 3 sotrie “Mad” e qui sotto un video che riassume molto bene la filosofia della campagna.

Annunci
3 commenti leave one →
  1. 1 dicembre 2010 14:04

    Grazie Stefano,
    speriamo di poter contracambiare presto ospitandoti sul nostro blog. Intanto ti abbiamo inserito nella sezione Mad Links che puoi trovare nella home page di http://www.progettomadinitaly.it.

    Ricordiamo a te e a tutti i tuoi lettori che Mad in Italy! si pone l’obiettivo di raccontare le storie delle aziende italiane ma anche dei professionisti, dei ricercatore e degli studenti. Se anche tu ti senti Mad potresti inserire un tuo Mad Curricula in questa sezione http://madinitaly.mettiamocilatesta.it/mad-curricula.

    A presto!

    • Stefano Struia permalink*
      1 dicembre 2010 14:12

      Grazie a voi,
      come ho scritto nel post, mi è piaciuto “mettiamoci la testa” e mi piace anche questa nuova avventura!

Trackbacks

  1. Tweets that mention “Mad in Italy”…se mi lasci non vale. « Marketing: The Day After -- Topsy.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: